Ci troviamo nel centro storico di Pisa. Dal nostro B&B in pochi minuti a piedi potete raggiungere "La Torre di Pisa" , "Piazza Dei Miracoli" e la "Stazione Centrale".

Nelle vicinanze:

La Torre Pendente

 La costruzione della torre più famosa al mondo, pendente a causa di cedimenti del terreno – già verificatisi in fase di costruzione – fu cominciata nel 1173 probabilmente dall'architetto-scultore Bonanno Pisano e proseguì per circa due secoli, nel rispetto del progetto iniziale.

 Al di là della pendenza – che ne rappresenta certamente l'aspetto più noto – l'edificio è un unico nel suo genere, sia per l'alto valore artistico che per la sua particolare ubicazione, nel contesto dell'altrettanto singolare sistemazione urbana che è il Campo dei Miracoli.

 La notevole altezza – circa 56 metri – ne determinava la funzione di vero e proprio perno visivo, rendendola visibile da ogni parte della piazza e facendone un forte simbolo di orgoglio civico, oltre che religioso.

L'esterno si connota per l'uso del motivo caratteristico degli edifici del Campo e dell'architettura pisana in generale, vale a dire la sovrapposizione di gallerie ad archetti, che fasciano l'intero volume. All'interno si trova una scala a spirale, formata da 294 gradini, che arrivano fin sulla cella campanaria. Da qui si può apprezzare lo splendido panorama sul Campo e sulla città.

Piazza Dei Miracoli

 Il più grande complesso monumentale dell'Europa medioevale, detto ancheCampo dei Miracoli, rappresenta un altissimo esempio di romanico pisano.

È un caso unico nel contesto dell'architettura contemporanea italiana: un insieme di candide e raffinatissime architetture, che spiccano sul verde del prato più famoso al mondo. L'ampia disponibilità di marmi chiari – provenienti dalle vicine cave – insieme ai frequenti contatti con l'arte greca e islamica hanno prodotto quel tipico cromatismo particolarmente luminoso, che si diffuse non solo nell'entroterra, ma anche nelle aree dove fu più o meno diretta l'influenza pisana, come la Puglia, la Sardegna e la Corsica.

 I singoli monumenti – la cattedrale, la torre pendente, il battistero, ilcamposanto – si sviluppano in un complesso estremamente organico e uniforme, in cui diventa dominante il tema delle colonnine sormontate da arcatelle a tutto sesto, ugualmente interpretato dai diversi edifici della piazza.

L'ubicazione dei singoli monumenti risponderebbe a un disegno preciso, derivato dal particolare simbolismo astrologico legato alle tre stelle della costellazione dell'Ariete, a cui la città di Pisa voleva richiamarsi.

Lungarni

 

Molti poeti e artisti si sono lasciati incantare dai Lungarni Pisani traendo l’ispirazione dagli splendidi palazzi signorili che si affacciano sull’Arno. Oggi questo percorso vanta inoltre importanti musei creando sui Lungarni un vero e proprio “sistema museale”.

Questa è una passeggiata suggestiva che ha come filo conduttore proprio il fiume, da sempre indissolubilmente legato alla vita della città.

I lungarni pisani, con i meravigliosi palazzi che li decorano e i ponti sopravvissuti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale sono i luoghi più suggestivi e famosi di Pisa, nonché fra i più romantici! I Lungarni sono anche la sede di molti hotel e alberghi, per la loro centralità sono il luogo ideale per i turisti che visitano la città.
Vi proponiamo un giro per questi splendide vie, dove potrete godere di uno splendido panorama sul fiume e su ciò che lo circonda. 

Piazza Dei Cavalieri

 

Piazza dei Cavalieri a Pisa è, dopo piazza del Duomo, la piazza più famosa della città.

In antico essa rappresentava il centro del potere civile (rispetto a quello religioso della platea episcopalis), mentre a partire dalla seconda metà del Cinquecento divenne il quartier generale dell'Ordine dei cavalieri di Santo Stefano, voluto dal granduca Cosimo I de' Medici.

Oggi è un polo d'attrazione culturale e di studio per la presenza della sede centrale della Scuola normale di Pisa.

Santa Maria della Spina

 

La chiesa prende origine da un piccolo oratorio edificato sul greto dell'Arno nel 1230 e ricostruito a partire dal 1322 sotto la direzione dell'architetto e scultore Lupo di Francesco. Prese il nome "della Spina" quando nel 1333 accolse la reliquia di una spina della corona di Cristo (ora esposta nella chiesa di Santa Chiara). Nel 1871 fu smontata e ricostruita più in alto con alcune manomissioni e con la sostituzione di molte statue originarie. 

La piccola chiesa di Santa Maria della Spina, gioiello del gotico pisano, è stato aperta al pubblico, dopo i recenti restauri, ed inserita nel costituendo sistema museale cittadino, che permette con un biglietto unico di visitare tutti i musei e monumenti del Comune, dell'Opera del Duomo e della Soprintendenza di Pisa. La visita consente di ammirare l'interno della chiesa dove si conserva la bellissima Madonna della Rosa di Andrea e Nino Pisano, gli altri arredi rimasti nella chiesa e le mostre temporanee che vi sono ospitate.

Show More
We Accept / Accetiamo
 
 
 
and almost all credit & debbit cards 
e quasi tutte le principali carte di debbito & credito
Address / Indirizzo

 

Lungarno Mediceo 40

56127 Pisa

 

 

 

 

 

© 2014-2018 You&Me Bed and Breakfast

Contact Us / Contatti

 

youandmepisa@gmail.com

Tel: 0039-389-9088842

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • Google+ Clean